Curve del sulcis 1: L’altopiano di Terraseo


Un tour lungo le curve del Sulcis!

Partiti, superiamo i paesi di PabillonisGuspiniArbus. Procediamo lungo la Sud Occidentale Sarda e le sue infinite curve fino a raggiungere Fluminimaggiore,  e Iglesias, passando accanto al Lago Corsi.

Iglesias, importante centro del Sulcis, vanta molteplici luoghi di interesse, includenti strutture medievali, un Museo dell’Arte Mineraria, un importante Museo Mineralogico e un Museo Diocesano, unico in Italia avente una sezione dedicata all’architettura, ove tre stanze seicentesche raccontano la storia della chiesa.

Affrontiamo una serie di curve per ascendere lungo l’altopiano di Terraseo, ove è ubicato il piccolo centro omonimo. Presso Terraseo sono presenti un tempio punico e il protonuraghe a corridoio, presso il parco di Monte Atzei.

Attraversiamo Perdaxius, laddove è ubicato un bel parco di ulivi secolari (parco di San Leonardo), quindi raggiungiamo Tratalias costeggiando il lago artificiale di Monte Pranu, ampio invaso formato da cinque dighe.  Il villaggio di Tratalias, a seguito della creazione dell’invaso di Monte Pranu, risentì di problemi legati a infiltrazioni d’acqua, che causarono lesioni agli edifici e problemi di ordine igienico-sanitario. Di conseguenza, fu costruito un nuovo villaggio ove poté trasferirsi l’intera popolazione del borgo; il vecchio borgo è fortunatamente ancora ben conservato, e ospita ancora un bar e diverse botteghe di artigiani.

Passiamo accanto al centro di San Giovanni Suergiu, ove è presente una importante Necropoli (Is Loccis-Santus) consistente in una serie di  13 Domus de Janas. Lasciando il paese, visitiamo la località Punta ‘e Trettu, piccolo approdo per imbarcazioni dove potremo ammirare la vista sui comuni di S. AntiocoCalasettaCarloforte Portoscuso. Passeremo quindi accanto alla suggestiva centrale elettrica abbandonata di Santa Caterina.

Raggiungiamo quindi il villaggio di pescatori di Bruncu Teula, da cui ammirare la peschiera di Boi Cerbus ove si pescano anguille, bocconi, muggini e arselle e che vanta una fauna di grande interesse naturalistico.

Attraversiamo infine Portoscuso, ove sono localizzate un’importante torre spagnola e la tonnara di Su Pranu, poste accanto a uno stupendo belvedere con vista sul faro della Ghinghetta; costeggiamo quindi Seruci, ove è presente uno fra i più vasti complessi nuragici in Sardegna: un imponente nuraghe, contornato da cinque torri, è  circondato da un centinaio di capanne di forma circolare. Superiamo la stazione abbandonata di Monteponi, un tempo importante centro d’interscambio. Riprendiamo quindi la via di casa attraverso la meravigliosa strada litoranea che attraversa Fontanamare, quindi NebidaMasua, Cala Domestica e raggiunge Buggerru, da cui riprenderemo la Sud Occidentale Sarda verso il punto di partenza.

Potrai visitare

  • Il museo diocesano a Iglesias, unico in Italia ad avere una sezione sull’architettura
  • Il tempio punico e il protonuraghe a Terraseo
  • Il villaggio abbandonato di Tratalias vecchia
  • La Necropoli (Is Loccis-Santus) consistente in una serie di  13 Domus de Janas
  • La peschiera di Boi Cerbus, che vanta una fauna di grande interesse naturalistico
  • La torre spagnola e la tonnara di Su PranuPortoscuso
  • Il complesso di Seruci,  uno fra i più vasti complessi nuragici in Sardegna

Potrai assaggiare

  • Piatti a base del fagiolo bianco di Terraseo
  • Il tonno alla Portoscusese

Mappa


Ricerca siti archeologici


Nuraghe
Domus de Janas
Dolmen
Tombe dei Giganti
Menhir
Villaggi
Culto delle Acque

- Mostra nomi sui punti

Meteo

nov 25, 2017 - sab
Terraseo, Italia
cielo sereno
12°C cielo sereno
Vento 1 m/s
Umidità 87%
Pressione 765.07 mmHg
Giorno Cond. Temp. Vento Umidità PressionePres.
sab nov 25
poche nuvole
14/16°C 5 m/s, SSO 85% 768.95 mmHg
dom nov 26
cielo sereno
15/14°C 14 m/s, NO 100% 771.71 mmHg
lun nov 27
nubi sparse
15/14°C 11 m/s, NO 95% 774.1 mmHg
mar nov 28
pioggia leggera
14/14°C 2 m/s, OSO 100% 769.72 mmHg
mer nov 29
pioggia moderata
20/14°C 12 m/s, SO - 751.73 mmHg

Profilo Altimetrico

Il percorso ha un dislivello di 553 m. Il 49% del percorso è in salita, il restante 51% in discesa.

Curve del sulcis 1: L’altopiano di Terraseo

Distanza (Km)
Altitudine (m)
Tempo (h)

Vuoi unirti a noi?

Prenota ora!