I Laghi della Sardegna: Barbagia

 


L’itinerario si articola lungo i cinque laghi principali della Barbagia: il Lago di Gusana (Gavoi), il Lago di Govossai (Fonni), il Lago di Olai (Orgosolo), il Lago del Cedrino (Dorgali), e infine il Lago di Cucchinadorza (Ollolai).

Potrai visitare

  • Il villaggio abbandonato presso la centrale idroelettrica di Taloro
  • Il borgo militare di Pratobello, dove lo stato si arrese alla rivolta degli orgolesi.
  • L’antico mulino a Tiana e l’unica gualchiera esistente in Sardegna, e una delle ultime rimaste in Europa
  • La foresta primaria di Leccio più estesa in Europa
  • Il Nuraghe Mereu, costruito con blocchi di calcare bianco, e la vista dal nuraghe sulla Gola di Gorropu
  • Le guglie del monte Santu Juanne, alte fino a 70 metri

Potrai assaggiare

  • I piatti tipici della Barbagia, assieme al pastore, alle capre e ai cinghiali addomesticati presso l’Ecoparco Neule’ , posto a picco sul Lago Cedrino

Mappa


Ricerca siti archeologici


Nuraghe
Domus de Janas
Dolmen
Tombe dei Giganti
Menhir
Villaggi
Culto delle Acque

- Mostra nomi sui punti

Profilo Altimetrico

L’itinerario attraversa 15 comuni. Il percorso ha un dislivello di 951 m. Il 52% del percorso è in salita, il restante 48% in discesa.

Laghi della Sardegna: Barbagia

Distanza (Km)
Altitudine (m)
Durata (h)

Vuoi unirti a noi?

Prenota ora!