Il villaggio abbandonato di Malacalzetta e le miniere del Marganai


Un viaggio lungo i poco conosciuti villaggi minerari del Marganai!

Si parte raggiungendo Gonnosfanadiga, quindi Arbus e da lì, l’imperdibile strada verso Fluminimaggiore. Procediamo lungo l’affascinante strada per Iglesias, fino a raggiungere la strada per la Foresta demaniale di Marganai. Superiamo la frazione di San Benedetto per poi raggiungere, attraverso un suggestivo percorso, la Miniera di Malacalzetta, situata ai piedi della punta Campu Spina. Presso la miniera sono ancora presenti la ferrovia per il trasporto materiale, e i resti del villaggio. Superiamo quindi la laveria presso Baueddu, sorretta da archi in prossimità dei forni di calcinazione. Presso la stessa miniera è inoltre presente la laveria di Genna Carru, i cui impianti sono ancora intatti e ove sono presenti molteplici locali quali centrale elettrica, laboratori chimici, laveria, officine,

Raggiungiamo successivamente la miniera di Arenas, dove gran parte dei lavori si svolgevano a cielo aperto. Da lì, incontriamo la Foresta demaniale di Gutturu-Pala, che ospita numerose specie animali, una miniera omonima, un monumento naturale del cambriano attrezzato per free clymbing e la grande Sorgente di Pubusinu, una delle più grandi in Sardegna.

Deviamo quindi dall’itinerario per raggiungere, a scelta, le meravigliose cascate di Piscina IrgasMuru Mannu, tra le più grandi in Sardegna e aventi un salto rispettivamente di 4570 metri.

Riprendiamo l’itinerario passando accanto alla miniera di Sa Duchessa, ricca di ramezinco e ove sono ancora presenti gli edifici e i cantieri di lavorazione.  Passiamo accanto alla Grotta di San Giovanniunica in Italiaterza in tutto il mondo ad essere percorribile in auto, fino al suo riconoscimento di monumento naturale. Visitata la grotta, supereremo una ex cartiera, storico sito industriale, quindi le rovine di un vecchio mulino, per raggiungere la chiesa campestre di San Giovanni, in una vallata di ulivi secolari e da cui è possibile raggiungere il nuraghe sa Domu e s’Orcu, nel quale è anche possibile salire sul piano superiore. Presso la zona sono presenti alte falesie e alcune fra le vie d’arrampicata più dure al mondo.

Raggiungiamo quindi Villacidro passando interamente per la foresta di Marganai, non prima di aver visitato uno fra i più importanti centri nuragici della Sardegna, ovvero i pozzi sacri di Matzanni, ove sono presenti tre templi a pozzo e, non lontano, il tempio punico di Genna Cantoni. Raggiungiamo infine il lago artificiale di Leni, la regione di Monti Mannu, quindi Villacidro.

Potrai visitare

  • La miniera di Malacalzetta,  ove sono ancora presenti la ferrovia per il trasporto materiale, e i resti del villaggio
  • La laveria presso Baueddu, sorretta da archi in prossimità dei forni di calcinazione, e la laveria di Genna Carru, i cui impianti sono ancora intatti
  • La miniera a cielo aperto di Arenas
  • Il  monumento naturale del cambriano, attrezzato per free clymbing e la grande Sorgente di Pubusinu, una delle più grandi in Sardegna, presso la foresta di Gutturu-Pala
  • Le meravigliose cascate di Piscina IrgasMuru Mannu, tra le più grandi in Sardegna, aventi un salto rispettivamente di 4570 metri
  • La Grotta di San Giovanniunica in Italiaterza in tutto il mondo ad essere percorribile in auto, fino al suo riconoscimento di monumento naturale
  • Il nuraghe sa Domu e s’Orcu, nel quale è anche possibile salire sul piano superiore, e le alte falesie di Domusnovas, ove sono presenti vie d’arrampicata fra le più dure al mondo
  • pozzi sacri di Matzanni, ove sono presenti tre templi a pozzo e, non lontano, il tempio punico di Genna Cantoni, nella foresta del Marganai

Potrai assaggiare

  • Gli zappueddus, straccetti conditi con sugo a base di capra
  • ravioli con formaggio
  • Gli stufati di capra, e gli arrosti di capretto maialetto
  • Is morettus, dolci tipici di mandorle, e la pera camusina di Vallermosa
  • Le pietanze tipiche dell’Iglesiente

Mappa


Ricerca siti archeologici


Nuraghe
Domus de Janas
Dolmen
Tombe dei Giganti
Menhir
Villaggi
Culto delle Acque

- Mostra nomi sui punti

Meteo

nov 25, 2017 - sab
San Benedetto, Italia
cielo sereno
12°C cielo sereno
Vento 1 m/s
Umidità 87%
Pressione 765.07 mmHg
Giorno Cond. Temp. Vento Umidità PressionePres.
sab nov 25
nubi sparse
16/15°C 5 m/s, SSO 76% 765.73 mmHg
dom nov 26
poche nuvole
14/13°C 12 m/s, NO 81% 768.85 mmHg
lun nov 27
nubi sparse
14/13°C 8 m/s, NO 78% 771.18 mmHg
mar nov 28
nubi sparse
15/13°C 4 m/s, OSO 79% 766.56 mmHg
mer nov 29
pioggia moderata
20/14°C 12 m/s, SO - 751.73 mmHg

Profilo Altimetrico

Il percorso ha un dislivello di 770 m. Il 53% del percorso è in salita, il restante 47% in discesa.

Il villaggio abbandonato di Malacalzetta e le miniere del Marganai

Distanza (Km)
Altitudine (m)
Tempo (h)

Vuoi unirti a noi?

Prenota ora!