Sardegna dei Murales


Dove mangiare

Agriturismo Pedru Caddu

La Sardegna vanta un patrimonio culturale inestimabile: quello dei murales, suggestivi dipinti realizzati sulle pareti di edifici o addirittura su grosse pietre.
La tradizione dei murales prende piede in Sardegna lungo gli anni ’60.  La tecnica consiste di norma in semplice pittura ad acqua; gli stili dei murales dislocati lungo l’Isola spaziano dal Naif al Realismo, all’Impressionismo. Alcune opere raffigurano inoltre dipinti infantili, in aggiunta allo stile astratto di moderni lavori ultimati di recente.
A conseguenza di un’accurata selezione delle opere, i Pastori in Moto hanno concepito un Tour-attraversata dal Nord al Sud della Sardegna, per visitare luoghi ove l’arte dei murales ha iniziato la sua diffusione, fino ad ammirare gli esempi di murales più recenti.  L’itinerario consentirà di visitare le migliori opere in Sardegna, lasciando spazio alle tradizioni,  ai sapori, all’arte e…alle curve delle località visitate. Tra mare, montagna, e vaste pianure., il tour soddisferà il motociclista che ama i lunghi percorsi in moto, le passeggiate fra antichi borghi, il mangiare di qualità, e l’ottimo vino che la nostra amata terra ci offre!

L’itinerario proposto parte da Olbia per raggiungere quindi le prime curve,  dirette a Palau, alle vicinanze della famosa Costa Smeralda in Gallura, dove vedremo i primi murales. Da lì, cominceremo quindi la vera e propria discesa verso il sud Sardegna!

Attraverseremo quindi il cuore della Gallura passando per il Monte Limbara, sfiorando la Punta Balistreri a circa 1.359 metri sul livello del mare. Oltrepassato il territorio Gallurese, visiteremo il Lago del Coghinas, situato nel territorio del Monteacuto, presso i comuni di Oschiri e di Tula, ove incontreremo paesaggi caratterizzati da macchia mediterranea, boschi di lecci e sughereti! Ancora a Sud, pochi passi dal centro della Sardegna, costeggeremo la catena del Marghine-Goceano, un ambiente forestale di notevole interesse, con alberi pluri-centenari e millenari, fino a raggiungere il territorio di Bosa, suggestivo borgo colorato a due passi dal mare. Visitiamo quindi i vicini centri di Montresta, Tinnura e Suni, ove potremo ammirare altri stupendi murales. Nel seguito, attraversiamo la catena del Marghine per inoltrarci nei fantastici monti del Gennargentu, raggiungendo Orgosolo, la Barbagia di Ollolai,  altro paese appunto noto per i suoi bellissimi murales e Fonni, il paese più alto della Sardegna, noto per il turismo invernale poiché ospitante gli impianti sciistici più importanti dell’isola. Ricaricati dall’aria fresca, e dai prodotti locali di Fonni ci dirigiamo verso il versante orientale d’Ogliastra, dopo numerose curve attraversiamo il parco naturale del Golfo di Orosei e del Gennargentu, in mezzo al verde per ritrovarci quindi a Triei, paese divenuto museo a cielo aperto per via dei suoi numerosissimi murales. A Triei le opere trattano molteplici temi, dall’emigrazione alla guerra, alla storia  dell’inquisizione con il gigantesco murales, il più grande d’Europa.

Prendiamo indicazioni per Lanusei, Sadali, Isili sfiorando il Sarcidano costeggiando la famosa Giara di Gesturi, ed raggiungere la piana del Campidano, pianura più grande dell’Isola, che attraversiamo per raggiungere San Gavino Monreale, paese costellato di recenti e notevolissimi murales. Raggiungiamo quindi Serramanna, ed infine San Sperate paese noto sia per i murales, che per le fantastiche sculture sonore dell’artista Pinuccio Sciola, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo.

Si conclude così il tour dei Murales, stilato con accuratezza e spirito mototuristico, fra selezionati punti ristoro e pernottamenti sempre all’insegna del gusto e della qualità.

Potrai visitare

  • I murales di : PalauMontrestaTinnuraSuniOrgosoloSan Gavino MonrealeSerramannaSan Sperate Triei
  • Il Lago del Coghinas
  • A Bosa: il castello Malaspina, il museo casa Deriu, la spiaggia di Bosa Marina, altro..
  • Fonni, il paese più alto della Sardegna
  • Triei,  paese museo a cielo aperto che vanta il murales sull’inquisizione piu grande d’Europa
  • Le montagne del Gennargentu
  • Le sculture sonore di Pinuccio Sciola a San Sperate

Potrai assaggiare

  • La fregola con zucchine, menta, arselle e zafferano
  • I culurgiones di patate (ravioli di semola di grano duro ripieni di patate, aglio, pecorino fresco, menta)
  • Gli spaghetti ai ricci di mare
  • La burrida, piatto agrodolce a base di gattuccio
  • La suppa cuatagallurese, con pane raffermo, formaggio vaccino fresco, erbe aromatiche, brodo di carni miste
  • Le orziadas, anemoni di mare
  • La bottarga di muggine
  • Le panadas, formate da un involucro di pasta,  con ripieno variabile fra agnello, manzo, carciofi, pomodori secchi
  • Is pardulas, dolce ripieno di ricotta o formaggio fresco lavorato con uova, zucchero, scorza di agrumi e zafferano
  • Su proceddu, maiale sardo alla brace aromatizzato al mirto
  • S’angioi arrustu, agnello sardo alla brace

Mappa


Ricerca siti archeologici


Nuraghe
Domus de Janas
Dolmen
Tombe dei Giganti
Menhir
Villaggi
Culto delle Acque

- Mostra nomi sui punti

Meteo

nov 25, 2017 - sab
Olbia, Italia
poche nuvole
18°C poche nuvole
Vento 5 m/s, SSO
Umidità 52%
Pressione 762.82 mmHg
Giorno Cond. Temp. Vento Umidità PressionePres.
sab nov 25
nubi sparse
23/13°C 4 m/s, SO 60% 754.41 mmHg
dom nov 26
nubi sparse
13/6°C 9 m/s, ONO 69% 755.36 mmHg
lun nov 27
poche nuvole
12/5°C 2 m/s, NE 70% 760.91 mmHg
mar nov 28
cielo sereno
15/9°C 5 m/s, O 69% 755.61 mmHg
mer nov 29
forte pioggia
15/12°C 6 m/s, OSO - 739.11 mmHg

Profilo Altimetrico

 Il percorso ha un dislivello di 1709 m. Il 52% del percorso è in salita, il restante 48% in discesa.

La Sardegna dei Murales

Distanza - Distance (Km)
Altitudine - Altitude (m)
Durata - Duration (giorni - days)

Vuoi unirti a noi?

Prenota ora!