Modificare una traccia GPS senza spese con GpsPrune

Prima o poi, lungo le vostre scorribande o durante le ore sognatrici a tracciare la rotta verso Dakar, vi troverete a voler modificare una data traccia GPS che avete acquisito con lo smartphone o con il vostro dispositivo GPS. Oppure, state utilizzando Google My Maps, magari per la sua intuitività, magari per la possibilità di tracciare agevolmente usando le mappe satellitari. E poiché Google vincola il passaggio delle tracce alle strade che conosce, magari non riuscite a forzar la traccia proprio su quella sterrata…

Quindi come creare o modificare la traccia corretta? Non c’è bisogno di utilizzare tool quali Garmin BaseCamp, per i quali è necessario disporre di mappe a pagamento (oppure, è necessario collegare un dispositivo Garmin con le mappe installate, che debbono pure includere quella famosa sterrata…)

Eccovi quindi un rimedio, per il vero più pratico per modifiche e aggiustamenti circoscritti. I passi:

  1. Esportate la traccia in formato KML, KMZ o GPX
  2. Installate il tool Open-Source GpsPrune, disponibile per Windows, Linux e macOS
  3. Aprite GpsPrune, quindi cliccate su File -> Apri file e selezionate la traccia GPS
  4. Assicuratevi che la traccia sia visualizzata nella mappa: per farlo, cliccate sul menù Vista -> Mostra sulla mappa

    .


  5. Abilitate la modalità di modifica cliccando sull’icona corrispondente nel pannello in alto al centro sulla mappa   
  6. Ora potrete modificare i punti del tracciato cliccandovi e trascinandoli. Per rimuovere agevolmente i punti, selezionatene uno e premete Canc. Premendo ancora una volta canc verrà cancellato il punto adiacente.

    .

  7. A modifica completata, riesportate la traccia cliccando su File -> Esporta in …