fbpx

Borse morbide, valigie rigide. Quali?

Valigie rigide o borse morbide? Sulla questione – arcinota in qualunque gruppo di discussione – gran parte dei motoviaggiatori vanta solide esperienze e gusti affinati.
Una premessa, quindi: il testo che segue è destinato a chi è in procinto d’equipaggiarsi per la prima volta di borse da moto. Ovvero, per chi è alla ricerca di informazioni o consigli di base.
Spesso, chi si trova alle prime armi rivolge lo sguardo verso set di borse morbide; queste rappresentano infatti la soluzione di trasporto più semplice e abbordabile.
Tuttavia, per effettuare una scelta oculata ed evitare acquisti poco ponderati, valutiamo insieme alcuni aspetti.

Borse morbide

Pro

Sono di norma più economiche, più leggere e meno ingombranti di valigie rigide.
Se equipaggiate da borse interne rimovibili, divengono ancor più pratiche.
In fuoristrada sono più confortevoli per via di pesi, ingombri ridotti e migliore assorbimento delle vibrazioni, specie fra piastra e borsa.

Contro

Possono aprirsi facilmente, anche se di rado ospitano oggetti di valore; questi, meglio conservarli nella borsa da serbatoio.
Hanno capienza non elevata, ma questo può rivelarsi un vantaggio, perché spinge a portar con sé solo l’essenziale.
Il montaggio e lo smontaggio è spesso macchinoso, anche se esistono borse morbide con attacchi rapidi.
In caso di caduta possono strapparsi, danneggiarsi gravemente e non offrono grande protezione agli oggetti al loro interno.

 

Valigie rigide

Vantaggi

Sono generalmente più spaziose e dotate di serrature (pur facilmente bypassabili).
Possono di norma rimuoversi rapidamente ed essere utilizzate come una normale valigia rigida a mano: ciò è pratico, perché possono essere portate con sé accanto alla tenda, in camera, ecc.
Se sono accompagnate da borse interne, queste ultime possono essere rimosse e portate con sé senza le imprecazioni dovute al peso elevato e alla scomodità di trasportare valigie rigide. In più, le valigie possono restare montate e utili per la spesa, per riporre caschi e giacche in fermate e tappe, eccetera.
Le valigie rigide possono offrire più protezione agli oggetti e alla moto in caso di caduta e hanno buona resistenza all’acqua.

Svantaggi

Sono pesanti, costose e avere tanta capienza può rivelarsi uno svantaggio.
Rendono sovente la moto ingombrante, limitando agilità e aumentando la possibilità di urti nel traffico.
Se danneggiate, la riparazione può essere problematica, specie in viaggio. Comunque, le valigie in plastica di qualità sono più resistenti di quanto si potrebbe pensare.
Il peso e l’aerodinamica penalizzano guida fuoristrada e consumi.

Sulla questione filosofica borse morbide -> avventura, valigie rigide d’alluminio in città -> status symbol, valigie rigide per uscite d’una giornata -> esser viziati:  ogni scelta non può classificarsi rigidamente, è accettabile e come tale deve esser rispettata. Ché ognuno sceglie sulla base delle proprie preferenze.
Ergo, se qualcuno intende riporre il casco in valigia per un caffè in centro, lasciar legato il casco alla moto con un cavo antifurto, portarlo con sé per ore giacché predilige borse morbide in cuoio: va comunque benissimo.
Noi adottiamo una soluzione o l’altra a seconda del contesto. Per tour con prevalenza in fuoristrada o con tratti tecnici, utilizziamo borse morbide. Infine: abbiamo ricevuto per più d’un mese in prova le Enduristan Monsoon 3. Le abbiamo sottoposte a ogni genere di maltrattamento e dobbiamo ammetterlo: sono di grande qualità. A differenza di tante borse morbide, non necessitano di teli antiacqua da applicare in caso di pioggia, perché sono già perfettamente impermeabili. E l’interno ad alta visibilità – sembrerà banale – consente davvero di reperire più rapidamente gli oggetti cotnenuti. Poi certo, conferiscono pure ai nostri cancelli un look che ci fa sognare. Minuzie? Sì, ma…qualunque la scelta, ultima raccomandazione: investire sulla qualità.

Leave a Reply

×

Ciao!

× Ciao, domande riguardo gli itinerari?