Lungo il cuore della Barbagia

Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 24/06/2017
9:00 - 20:30

Luogo
Parco Comunale di Sardara

Categorie


Descrizione

L’iscrizione all’evento si effettua raggiungendo questa pagina.

Vi presentiamo la seconda uscita dei Pastori In Moto! Quest’uscita è dedicata ai macinatori di chilometri: affronteremo un giro di 300 km circa, tra infiniti tornanti e paesaggi mozzafiato, con il solo scopo di goderci il paesaggio in sella alla nostra moto.

La partenza è prevista a Sardara; abbandoniamo presto il Campidano per inoltrarci nel paesaggio collinare di Villanovaforru, Lunamatrona, Barumini e, costeggiata la Giara di Gesturi, raggiungiamo Nuragus, incontrando il nuraghe e il tempio a pozzo di Santu Milanu dove potremo scattare rapide foto.

Percorriamo quindi un tratto della vecchia strada che congiungeva Gesturi a Isili, prima che il bacino artificiale di Is Barroccus la sommergesse. Costeggiata la diga, ci ritroviamo poi a Isili, Mandas per iniziare la meravigliosa SS198 oltrepassando il lago del Flumendosa. Eccoci ben presto a Sadali, dove faremo una rapida sosta alla cascata di San Valentino, per poi raggiungere Gairo Taquisara, dove sosteremo per il consueto aperitivo dei Pastori in Moto.

Rifocillati, saltiamo in sella verso Lanusei e, imboccata la SS125, prendiamo le indicazioni per Cardedu, fino a raggiungere il ristorante, dove ci fermeremo per la pausa pranzo a due passi dal mare. Qui, chi vorrà potrà cimentarsi in una distensiva nuotata nell’ampia spiaggia di Museddu, o potrà visitare la stupenda spiaggia di Su Sirboni e le sue piscinette percorrendo una breve camminata di dieci minuti; ancora, si potrà visitare l’inconfondibile spiaggia di Coccorrocci, dai ciottoli perfettamente levigati dal color scuro.

Rigenerati, ripartiremo quindi verso casa: i più temerari percorreranno con noi un’altra serie di interminabili curve passando per Perdasefogu, Escalaplano, Goni, San Basilio, per ritrovarci nel Campidano, ormai sulla strada di casa.

Il motogiro non prevede strade sterrate ma, data la lunghezza, è necessaria una minima esperienza nell’affrontare tour mediamente impegnativi. In caso di problemi con la procedura di prenotazione, inviare un messaggio alla pagina Facebook dei Pastori in Moto, specificando il proprio recapito e-mail e telefonico.

Come sempre, aspiriamo a vivere un’esperienza in armonia e relax, soltanto allo scopo di apprezzare i paesaggi spettacolari del tracciato, il piacere derivante aella guida e dalla condivisione con altri mototuristi.

Foto